Alberto Manzi è entrato nella storia italiana grazie alla trasmissione televisiva Non è mai troppo tardi che andò in onda in Rai dal 1960 al 1968, ed è stato una delle figure preminenti in Italia in ambito educativo.
Il Centro a lui intitolato è nato nel 2008 per volontà dell’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna per raccogliere il materiale prodotto da Manzi e farlo diventare pietra angolare per progetti ed iniziative per gli studenti, gli insegnanti, e i cittadini tutti.

Alcuni video per conoscere Alberto Manzi

Ultime notizie sulle attività del Centro

Atelier digitali: una sperimentazione europea

Atelier digitali: una sperimentazione europea Le passioni tecnologiche sviluppate nel tempo libero degli studenti spesso rimangono inesplorate nel contesto scolastico: i docenti possono vederle e valorizzarle nell’atelier digitale. Il 13 e 14 giugno si è svolto presso il nostro Centro un convegno in cui sono state presentate le sperimentazioni create nell’ambito del […]

Villa d’Almé (BG): una nuova scuola intitolata ad Alberto Manzi

Il 27 aprile si terrà, presso la scuola secondaria di I grado di Villa d’Almé (Bg), la cerimonia di intitolazione con la quale la scuola prenderà il nome del nostro amatissimo maestro.La cerimonia sarà aperta a tutta la cittadinanza e prevederà: l’intervento delle autorità civili e scolastiche l’intervento del Prof. Farné come rappresentante […]

Albino Bernardini: tracce e memorie di un maestro

Nell’ambito del Protocollo che ha messo in rete gli archivi dei maestri e delle maestre del Novecento, l’Università degli Studi Roma Tre (dipartimento scienze della formazione) e il MuSEd- Museo della Scuola e dell’Educazione «Mauro Laeng» organizzano la conferenza Albino Bernardini: tracce e memorie di un maestro. 26 marzo 2019 […]